venerdì 7 ottobre 2011

elegia dell' accessorio estivo


Guardo dalla finestra il vento
scuotere l’albero irruento
Il cielo plumbeo e le nubi soffici
tutt’uno nell’abbraccio dell’autunno aereo
All’improvviso tutto è spento
come le luci della ribalta dietro ad un sipario lento
Memore dei vividi colori dell’estate spirata
dico addio al COSTUME, al SANDALO piuttosto amareggiata!

Pricipe azzurro vs Dolce metà (paragone deplorevole di una ragazza sconsiderata)

Qual è la prima favola che mi hanno letto?
Io Non me lo ricordo, ma sicuramente il podio va alternativamente attribuito a Biancaneve, Cenerentola e Bella Addormentata nel bosco…
Che poi letto…Mia mamma, ai tempi, utilizzava il metodo della casetta: la favola mi veniva letta dal mangianastri in effetti (poi dici….c’hai problemi di autostima!!!! Soffri di sindrome dell’abbandono anche in mezzo a cento persone!!!Dico la mamma non ha speso nemmeno i soldi della baby-sitter perché a me bastava una cazzo di radiolina per stare buona!).
Cmq  analizziamo…Biancaneve ed il suo Principe…allora… Questo (il Principe) vede Questa (Biancaneve) nel riflesso di un pozzo e -udite udite- ciò gli basta per decidere che sia la donna della sua vita! Tralaltro la poveretta c’ha su solo due stracci…per cui niente bauletto Vuitton o scarpa Prada per far capire che sei un buon partito…anche se in effetti per essere gnocca è gnocca considerando che la Matrigna vuole farla fuori perché oramai nel Reame si sente oscurata…una vera stronza patologica!!!!
Ora analizziamo…Me (Maristella ) e la mia Dolce Metà (L.)….allora a parte quest’ultimo (L.) non mi ha mai notata, nemmeno per sbaglio che so nel riflesso di una pozzanghera stagnante, ma poi decide di approcciarmi solo dopo che amici comuni gli hanno stracciato le balle durante una vacanza tra uomini (in Montenegro…che non è come la Bulgaria o Cuba….però siamo lì…ci siamo capiti!) e nel primo incontro, forse permeato ancora dalla logica catto/sesso/maschilista della vacanza tra uomini (pensa la povera scema che legge le favole dei fratelli Grimm) l’unico guizzo ovvero entusiasmo espresso riguarda probabilmente le mie tette dato che cavolo…ma perché me le sta fissando da tre ore…cmq il primo incontro, durante il quale non siamo soli, ma tra amici, finisce 1-1  palla al centro…almeno mi porto a casa la rosa dell’ Indiano-spaccamaroni-di-turno e non che l’acquisto sia farina del suo sacco- chiariamolo- ma sempre del sacco di quegli amici comuni di cui sopra!!!!!!!!!!!!!!
Continuiamo ad analizzare….Biancaneve ed il Principe….Questo dopo un botto di tempo sente parlare di una stupenda fanciulla addormentata nel bosco e gli sobbalza il cuore…sarà Lei…la gnocca che ha visto nel riflesso del pozzo….e cavalca non so quanto: mari, monti, fulmini e tempeste….solo per un BACIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Analizziamo Me e L……tra la prima uscita e la seconda-da soli questa volta- passa poco…non ricordo l’impulso/motivazione dell’incontro, ma credo che come al solito non sia stata farina del suo sacco, ma di sicuro c’è che la mia dolce metà ha fatto si è no una decina di km in auto per vedermi…anzi se proprio andiamo a sottilizzare li ha fatti pure in compagnìa della “amica with benefits” di allora, se non ricordo male, toltasi dalle balle poco dopo in maniera del tutto autonoma: una possibile antagonista autoeliminatasi come quelli che danno di testa nei reality! Cmq un parallelismo con la Bianca c’è perché l’incontro finisce con un bacio forse due, ma almeno non GLIEL’HO MOLLATA (considerando che abbiamo fatto a metà per prendere da bere).
A questo punto…andiamo all’ altro Principe …quello di Cenerentola…allora Questo (il Principe) cerca moglie e dato che ai tempi Facebook non impazza ancora…il poveretto non ha a disposizione un catalogo di gnocca a cui attingere per cui il suo entourage, giustamente – sei matto – guai a mandarlo a farsi due zompi in disco-, decide di portargli al cospetto tutte le ragazze in età da marito del Reame…in questa occasione vede Lei…bellissima, splendente, al di sopra di tutte le altre (io ai tempi me la immaginavo come hether parisi in disco bambina adesso me la immagino chessò come Elisabetta Canalis al Festival di Sanremo solo che bionda) e balla con lei tutta la sera…fino a mezzanotte però.. perché tutto quello splendore è un incantesimo che dura poco(in pratica come quando ti aumenta una taglia al reggiseno per il ciclo)…lei fugge via…gli lascia una scarpetta…e Questo cotto stracotto entra in depressione forte perché la sua amata è fuggita via senza dargli il numero di cell. o la mail per lo meno (il contatto facebook per l’appunto era una possibilità ancora assai remota)
Analizziamo Me e la mia Dolce metà…Dopo quel secondo incontro…io devo partire per una bel po’….ma lui conosce benissimo il mio cell., la mia mail e -non parliamone proprio- il contatto facebook (che in realtà conoscono un po’ tutti quelli che mi conoscono dato che c’è il mio nome e cognome per cui… per la proprietà transitiva ….se mi conosci e non mi aggiungi allora significa che ti sto veramente sui maroni povera me!!!!)ebbene dopo avermi vista per ben due volte (il Principe di Cenerentola l’ha vista una volta sola!!!) L. si dà alla pazza gioia con gli amici comuni infischiandosene altamente della mia dipartita (si fa per dire) e giù tags su facebook dove se la beve e se la canta con le straniere del Merlin, l’amica with benefits e chi più ne ha ne metta…alchè la sottoscritta si gioca la carta della mail su facebook (Cenerentola non l’avrebbe mai fatto, al massimo avrebbe pianto inconsolabile con le pantegane e i pettirossi, ma guai a contattare il Principe tramite messaggero che a quei tempi funzionava meglio delle Poste Italiane): “Ciao, come va? Allora non ti sei più fatto sentire…insomma cerca di corteggiarmi meglio!!! Un bacio”……
E la mia dolce metà che fa…si ricorda di me…capisce a malapena il senso del mio pungolamento…e  mi risponde  tipo con una settimana di ritardo…che io sono già rientrata e dato che fa il compleanno mi invita visto che una che potenzialmente te la può ancora mollare fa sempre numero alle feste!!!!
Andiamo alla Bella Addormentata nel Bosco….allora ve la faccio breve…lei si chiama Aurora (nome truzzo perché ci si chiama così anche la figlia di Eros e Michelle, ma io mi chiamo Maristella ed in effetti non ho molta voce in capitolo), ma per proteggerla dalla strega cattiva le cambiano identità come ai testimoni infami che entrano nel programma di protezione e come la ribattezzano……R.O.S.A.S.P.I.N.A…..che a sto punto era meglio chiamarsi come la figlia di Eros Ramazzotti no???? Il Principe, anche lui sotto mentite spoglie (non so perché in questa fiaba si erano fissati con il camuffamento) approccia la principessa/rosaspina/aurora/bella addormentata nel bosco perché attirato dal suo dolce canto e taaaaaaaaaccccc innamorato perso…solo che lui pensa che lei sia una contadina e non  la principessa/aurora, cui è promesso sposo dalla nascita e quindi non vuole sposarla cioè in realtà vuole sposarla anche se non sa di volerlo…sta di fatto che lei nel frattempo viene punta da un fuso magico cade in trance (senza impasticciarsi e senza andare in disco), le fate la trovano messa male e la ri-portano al padre. Il principe intanto torna a cercare la contadina che però è Aurora ed è stata riportata dal  re e viene imprigionato dalla strega cattiva……….uffff…..vabbè finisce che lui la bacia, lei si risveglia e vissero tutti felici e contenti…
Analizziamo Me e la mia Doce Metà…..è Carnevale…io gli dico guarda sono un po’ delusa da certi atteggiamenti vorrei una pausa…andiamo alla festa di Carnevale di Pretola ognuno per cavoli suoi….allora io divento Maristella/Jennifer di Flashdance e vado alla Festa con le mie due amiche valchirie bionde che messe assieme raggiungono l’Empire State Building quando io raggiungo in altezza al massimo la casetta del Mulino bianco e lui diventa L./Dolce metà/Harrison Ford/Indiana Jones e va alla festa…..con una polacca/cameriera/trxxx/puxxxxx!!!!!Per la serie “cara ti sei lavata dalla palle in tempo in  tempo per scoparmi la collega polacca bona dell’ufficio”!!!! Ma io sono convinta che lui so la fa solo per farmi ingelosire (se come no!) e visto che so che lui sta con lei ma in realtà vuole me mi faccio notare, ma lui non sa che io sono io e quindi CONTINUA A BALLARE CON LA POLACCA (in realtà sa benissimo chi io sia dal momento che ho il viso scoperto e lo saluto anche)
……avrei voluto che mi avesse riconosciuto ed inseguito per dirmi che ero l’unica donna della sua vita (il principe azzurro l’avrebbe fatto, ma probabilmente il principe azzurro non avrebbe mai fatto ingelosire la sua principessa con una polacca), ma in realtà io mi sono “punta” con una sigaretta (l’ho beccata in pieno volto nell’ilarità generale) e sono caduta in trance con un mohito e lui si è scopato la polacca!

giovedì 8 settembre 2011

espadrillas rosso fuoco/come ragionare sull'irragionevole

h.11,46 Ora vado in bagno con sorriso di circostanza e falcata sicura, così ste serpi che mi stanno intorno non sospettano che sono, al momento in tutt'altro affaccendata per la serie: "Eccomi ci sono, sono sveglia e sto facendo finta di lavorare come voi che del resto  siete maestri in queste pantomine "(dio mio le mie espadrillas rosso fuoco)..........Arrivoooooooo!
h.12,00 Dunque....stamattina ho optato per jeans bu, canotta blu con rouges e....dulcis in fundo ....espadrillas rosso fuoco con zeppa...il tutto condito dalla  louis vuitton saumur vintage pagata un occhio della testa in proporzione al mio reddito...Ora....Io adoro queste espadrillas [e peraltro non ho mai capito la differenza tra le varie diciture (espadrillos, espadrillas, espadrilles)] comprate in sicilia nel lontano 2008, quando non erano ancora un tormentone modaiolo, con una delle ie più care amiche, ma come diavolo si laveranno....????? La tomaia comincia a vacillare, la paglia della suola anche e l'interno in stoffa-rossofuoco non è che stia granchè meglio.....La cosa mi dilania per la difficoltà evidente di lavaggio di un coacervo così complicato di materiali....ESSE SONO DESTINATE A PERIRE!!!!! E' così: soprattutto nelle mie mani! Ci sono quelle donne che aggiustano tutto, che lavano tutto che fanno brillare tutto! Io no  sono così...mai stata e mai lo sarò! Non ho talento nella conservazione delle cose tanto che mia mamma lo dice sempre che le cose le faccio invecchiare anche se sono nuove di zecca...Cmq sto divangando...queste espadrillas/os/es no! Sopravviveranno a Maristella lo giuro!
h.13,00 ho fame....googolo "espadrillos lavaggio"...ecco aspetta ....su "forum al femminile" dicono che bisogna lavare l'interno con no spazzolino da denti"....fantastico una speranza si profila all'orizzonte...Queste espadrillas sopravviveranno e attraverseranno le generazioni...la mia prole le custodirà così come la prole relativa...diventeranno una reliquia...Ma se le porto in lavanderia!!???
h.13,05 certo che Imelda Marcos mi fa un baffo!
Il capo...va via ...ed io cado dalla nuovole "ah vai via" (parole espresse) *ho una fame da morire....muoviti a sloggiare* (parole inespresse)..."quando ci vediamo?" *machissenefrega di quando lo vedo....i crampi allo stomaco mi uccidono*"ah, allora prima di lunedì non  ci vediamo?*meglio così...si sciacqua dalle balle per un pò...yuppie!*"Ciao, buon week-end" *Meno ti vedo e meglio sto*
h.13,06 *devo aspettare che il Capo lasci il parcheggio, prima di darmela a gambe per andare a casa a mangiare* (parole inespresse perchè se espresse PARLEREI DA SOLA!)
h.13,07.....wainting..
h.13,08.....waiting...
h.13,09....uscirò da quest'ufficio sulle mie espadrillas/os/es deciso!